Jazz A Primavera

Bobo Stenson Trio

Informazioni

Data: Marzo 07, 2020 09.00PM
Luogo: Casa Cavalier Pellanda, Biasca, Ticino-Svizzera
Nome Evento: Jazz A Primavera
Organizzato Da: MusiBiasca
buy tickets

Concerto

Bobo Stenson pianoforte
Andres Jormin contrabbasso
Jon Fält batteria

Una collaborazione RSI Rete Due – Associazione Musibiasca
Nell’ambito del ciclo ‘‘Tra jazz e nuove musiche’’

Ben più che una stella nel firmamento del jazz, Bobo Stenson è oramai un punto di riferimento nel panorama musicale attuale. Non solo per gli innumerevoli musicisti che ha accompagnato nella sua lunga carriera -da Don Cherry a Charles Lloyd o Jan Garbarek passando da Sonny Rollins, Stan Getz o Gary Burton- ma pure per una miriade di giovani che crescono musicalmente grazie alla sua forte influenza.

Nato nel 1944 in Svezia in una famiglia di musicisti, Bo Gustav Stenson inizia sin da bambino il pianoforte classico. In giovane età, nei primi anni ’60, è attivo a Stoccolma e Parigi in qualità di accompagnatore di innumerevoli jazzisti americani i quali varcavano l’Atlantico in cerca di opportunità nel vecchio continente.

Dal 1971 incide per l’etichetta ECM una trentina di album diventando uno dei pilastri storici del jazz europeo, del quale contribuisce a definirne l’identità, assurgendo ad alternativa alle figure di spicco dell’etichetta quale ad esempio Keith Jarrett.

Il suo lavoro in trio inizia nel 1971 con l’album Underwear nel quale si avvale di due figure di primissimo piano quali Arild Andersen al contrabbasso e Jon Christensen alla batteria. Nel 1993 esce Reflection (ECM), il trio evolve, e con l’avvicendamento al contrabbasso, Anders Jormin porta un nuovo impulso sia musicale che nella composizione; sono suoi infatti molti dei brani del repertorio. Da allora il percorso della formazione è segnato da una decina di incisioni, alla batteria si succederanno Paul Motian nel bellissimo Goodbye (ECM, 2004) e a seguire dal 2007 fino ad oggi il giovane Jon Fält. L’ultima incisione Contra la indecisión  (ECM, 2018) avvenuta nell’auditorio Stelio Molo di Lugano-Besso, conferma l’eterogeneità della ricerca musicale del trio che spazia, oltre alle composizioni originali, dalla reinterpretazione di brani d’estrazione colta (Alban Berg, Henry Purcell) a quella di canzone d’autore (Silvio Rodriguez, Vladimir Vysotsky) così come omaggiare Ornette Colemann, Bill Evans, Astor Piazzolla e molti altri.